Titolo

Polizza Infortuni




Per questo tipo di polizze il valore del premio è calcolato in base al valore dichiarato in sede di stipula del contratto (capitale assicurato) che costituisce al contempo anche la massima esposizione dell’assicuratore in caso di sinistro. È ciò che prevede l’art. 1908 c.c. che contiene il principio generale in base al quale l’indennizzo non può superare il valore che la cosa danneggiata aveva al momento del sinistro. 
In generale, l’assicurato è tenuto a denunciare il sinistro entro 3 giorni da quello in cui il sinistro stesso si è verificato o ne ha avuto conoscenza. In alcuni contratti (la legge tace sul punto) è prevista una sanzione nel caso d’inosservanza del termine predetto, che può portare anche alla perdita completa del diritto all’indennizzo (salvo verificare l’eventuale vessatorietà di clausole contrattuali predisposte a questo fine). 
Ulteriore obbligo dell’assicurato è quello di fare tutto il possibile per evitare che il danno si verifichi e per diminuirne le conseguenze: le spese sostenute a questo scopo sono a carico dell’assicuratore. Qualora peraltro tale obbligo non venga osservato, l’assicuratore ha diritto di ridurre o addirittura rifiutare l’indennizzo.