Titolo

L'incidente stradale



Un incidente stradale è un evento su strada od area pubblica o comunque aperta al pubblico, ove due o più pedoni o veicoli vengono a collisione per cause derivate da imprudenza, imperizia o per violazione di norme del codice della strada. 
I rilievi degli agenti di polizia sono finalizzati a: 
1. – individuare le responsabilità penali se dall’incidente derivano morte o lesioni di alcuno dei coinvolti ai sensi degli artt. 589 e 590 cod. pen. Nel caso di incidente con conseguenze mortali (art. 589 c.p.) si procede d’ufficio, la competenza è della Procura della Repubblica e gli agenti possono procedere al sequestro dei mezzi coinvolti. Il proprietario ne rientra in possesso ultimati gli accertamenti su specifica richiesta alla stessa Procura. Nel caso di incidente con lesioni gli organi di polizia e conseguentemente la Procura della Repubblica procedono soltanto se vi è espressa querela da parte di qualcuno dei coinvolti o comunque da qualcuno interessato nei confronti di chi ha provocato le lesioni. La querela si presenta alla Procura della Repubblica o ad un ufficiale di polizia giudiziaria e può essere rimessa fino a quando la sentenza non sia passata in giudicato. 
2. – accertare le possibili infrazioni delle norme della circolazione stradale con l’applicazione di sanzioni di carattere penale od amministrativo e dei conseguenti provvedimenti accessori. Fra questi la possibile sospensione della patente di guida ai sensi degli artt. 222 e 223 del c.d.s e/o la revisione straordinaria del veicolo che ha subito gravi danni ai sensi dell’art. 80, comma 7, del c.d.s. 
3 – raccogliere tutti gli elementi, i dati e le informazioni necessari per risolvere il possibile contenzioso civilistico relativo al risarcimento dei danni tra le parti. 

I soggetti coinvolti in un incidente stradale hanno i seguenti obblighi: 
1 – prestare soccorso ai feriti ai sensi art. 189 c.d.s.; 
2 – richiedere l’intervento degli organi di polizia stradale quando non è possibile la constatazione amichevole dell’incidente; 
3 – presentare denuncia alla propria compagnia fornendo tutti i dati e gli elementi possibili; 
4 – presentare ricorso contro verbali d’accertamento degli organi di polizia o provvedimenti amministrativi delle competenti Autorità; 
5 – nel caso di sequestro penale del veicolo presentare istanza di dissequestro alla competente Procura della Repubblica; 
6 – prima di procedere alla riparazione del veicolo, se non è intervenuto il perito della assicurazione, documentare con foto, filmati, relazioni od altro il danno subito; 
7 – tenere con cura tutti i referti o le prescrizioni mediche relative ai danni fisici riportati; 
8 – valutare nel termine di 90 giorni la possibilità di presentare querela a fronte do lesioni derivanti da incidente stradale; 
9 – i pedoni ed i ciclisti coinvolti in incidenti, quando non provvisti di assicurazione personale devono gestire personalmente la raccolta dei dati e tutti gli atti conseguenti all’incidente, salvo non si affidino a studio legale o ad associazione, anche di consumatori che li tutela.