Titolo

Il Rischio



Nella fase preliminare alla stipula del contratto le dichiarazioni fatte dall’assicuratore relativamente al rischio da assicurare sono molto importanti; per legge l’assicurato ha l’obbligo di dichiarare tutte le circostanze che potrebbero influire sulla valutazione del rischio, così da dare modo all’assicuratore di valutare la convenienza del contratto stesso. Da tenere presente che se l’assicuratore viene a conoscenza, a contratto concluso, che gli sono state tenute nascoste circostanze influenti sul rischio, ha diritto ad annullare il contratto trattenendo i premi già pagati senza dover versare alcun indennizzo nel caso in cui il sinistro dovesse verificarsi. 
Al contrario, in corso di contratto possono verificarsi circostanze che comportino una diminuzione del rischio od un aumento. Nel caso di diminuzione del rischio è nell’interesse dell’assicurato comunicare alla compagnia tale diminuzione, giustificandola, e chiedere a partire dal premio successivo un’adeguata riduzione, tenendo presente però che sono generalmente previsti comunque dei premi minimi al di sotto dei quali non è possibile scendere; al contrario, la comunicazione dell’aumento del rischio fa venir meno l’eventuale azione di annullamento della polizza da parte dell’assicurazione.