Titolo

Il consumatore e le banche



Si potrebbe quasi affermare che non esistono consumatori che non abbiano rapporti con una banca: anche i pochi non titolari di un conto corrente si saranno infatti recati in banca per scambiare un assegno, cambiare valute estere, ecc. Il rapporto tra il cliente e la banca, specie in tema di operazioni finanziarie, è caratterizzato da una evidente disparità: da un lato, il cliente, magari piccolo risparmiatore, con un minimo capitale e poca conoscenza del mercato finanziario, dall’altra spesso un colosso, con un enorme capitale ed esperti dotati di grande conoscenza del mercato. La possibilità di abusi è evidente ed è la ragione per cui, di seguito, saranno esposti alcuni punti fondamentali da conoscere per apprestare una minima tutela immediata all’utente. 
E’ importante ricordare che la Banca è un’impresa e come tale il suo fine è il raggiungimento dell’utile. Di conseguenza ogni operazione che la Banca esegue per conto di un suo Cliente deve essere remunerata.